Le edizioni della Ruota d'Oro

Ti trovi in: Ruota d'Oro > Edizione 2013
Il video della Ruota d'Oro 2013

video

CHE SPETTACOLO LA RUOTA D’ORO. VINCE A SORPRESA MA CON MERITO BILANCERI SU ALFA ROMEO  GTV 1750 DEL 1968

Cuneo 16/9/2013

Spettacolo ed emozioni alla 17° edizione della Ruota d’Oro gara di regolarità organizzata dalla scuderia Veltro Storica e valida come nono appuntamento del Super Trofeo Asi Gino Munaron. Al termine di due belle giornate di gara ha vinto l’equipaggio Bilanceri-Simeoni su Alfa Romeo GTV 1750 del 1968. Autore di una prima tappa superlativa conclusa dopo 42 prove di precisione con una media di 2.7 centesimi a passaggio,  Massimo Bilanceri cronometrato dalla consorte Marisa Simeoni, nella seconda frazione di gara ha cercato soprattutto di controllare gli avversari. Al secondo posto si sono piazzati Aghem-Conti su Lancia Fulvia coupè  mentre sul gradino più basso del podio sono saliti D’Antinone-De Biase su Porsche 911 T. Al quarto e quinto posto hanno concluso rispettivamente Perno-Cerrato su Alfa Romeo Giulietta e Rapisarda-Galluzzi su Fiat 124 spider. I favoriti della viglia e vincitore della passata edizione e comunque leader attuali del Campionato Asi Super Trofeo, Passanante-Maniscalco sono stati rallentati da problemi elettrici della loro Porsche 911 durante l’ultima prova di precisione di sabato ospitata a Limone. Per loro addio sogni di gloria e mesta conclusione in 17° posizione. La competizione di regolarità che ha visto la partecipazione di 46 equipaggi, dei quali ben 32 provenienti da regioni limitrofe e 3 dalla Svizzera, ha preso il via  sabato mattina dall’incantevole parco di VillaTornaforte di Cuneo. La carovana motoristica si è quindi diretta verso le montagne giungendo per un gradito e veloce break alle Terme di Lurisia. Quindi salita a Prato Nevoso e Frabosa  per poi concludere a Limone in pieno centro; a seguire cena nel caratteristico ristorante San Zon.  Nella seconda frazione di gara le auto storiche lasciata la rinomata stazione turistica piemontese si sono dirette verso Valdieri per poi salire alla Madonna del Colletto giungere a Borgo S.Dalmazzo, Boves, Cuneo fino a raggiungere l’ex Filatoio di Caraglio sede dell’arrivo finale.

La premiazione ed il pranzo di commiato, magistralmente preparato dal ristorante "Il Portichetto" di Caraglio, ha concluso la riuscitissima manifestazione automobilistica che oltre a mettere in mostra i migliori regolaristi italiani impegnati sulle spettacolari, ed in certi tratti, ardite strade di montagna del cuneese,  ha evidenziato la bravura degli organizzatori che hanno ancora una volta curato  tutti gli aspetti tecnici  nei minimi particolari offrendo altresì uno spaccato delle tradizioni, della storia e della cucina cuneense particolarmente gradito ai partecipanti, vincitori e vinti. Tra i premi speciali va rimarcato quello in ricordo di Sandro Cartaginese, socio del sodalizio piemontese e appassionato di regolarità,  consegnato alla piccola  Rosa Zanini di appena dodici anni ma  perfettamente a suo agio a leggere le note alla mamma pilota e a tenere a bada l’inseparabile cagnolina Lolli.


i vincitori Bilanceri-Simeoni su Alfa Romeo GTV 1750
 
i secondi classificati Aghem-Conti su Lancia Fulvia coupe
 i terzi classificati D'Antinone-De Biase su Porsche 911 T

Risultati dal sito Cronometristi

 

Clicca per consultare il sito dei Cronometristi per la XVII Ruota d'oro 2013

GUARDA I RISULTATI SUL SITO CRONOMETRISTI


Comunicato del 26-08-2013


Patrocinio del Ministero dell'Interno alla XVII Ruota d'Oro Storica


Il Direttivo della Scuderia Veltro ha il piacere di comunicare che il Ministero dell'Interno ha concesso il proprio Patrocinio alla XVII Ruota d'Oro Storica






Comunicato del 24-07-2013


La Ruota d’Oro si presenta, cresce l’attesa, già numerose le iscrizioni


Sulle ali dell’entusiasmo per aver ottenuto “La Manovella d’oro”, il prestigioso riconoscimento dell’Asi per l’edizione dello scorso anno, la scuderia Veltro sta lavorando febbrilmente in queste ore di vigilia della partenza della prossima Ruota d’Oro, competizione di regolarità Asi, inserita anche quest’anno nel Supertrofeo Gino Munaron.
L’appuntamento è per il 14 e 15 di settembre.
Il team organizzatore composto da  Valerio Romana, Mauro Dalmasso, Enrico Merenda, Sergio Armando con il coordinamento di Marco Bruno e Carlo Merenda, mai come quest’anno, si sta prodigando per fare crescere ancora questa manifestazione che edizione dopo edizione ha fatto davvero un deciso ed importante salto di qualità. Entrando nel dettaglio tecnico, la Ruota d’Oro quest’anno si svilupperà su un percorso di 230 chilometri complessivi con 65 prove di precisione e 5 controlli orari.
In tema di novità va subito menzionata la sede di partenza: quest’anno verifiche e partenza saranno ospitate nel fascinoso e verde parco di Villa Tornaforte, apprezzata area verde di oltre 5 ettari con laghetto alle porte della città di Cuneo. Le auto storiche inizieranno la gara puntando verso Lurisia sede del pranzo del sabato ospitato alle famose Terme. L’occasione sarà propizia, per chi vorrà, per fare visita anche al Centro termale e alla SPA.  Ripresa la competizione le auto storiche transiteranno per Frabosa Sottana, Artesina, Prato Nevoso e Frabosa Soprana fino a giungere dopo 170 chilometri e 42 prove di precisione a Limone Piemonte dove è prevista la cena presso il caratteristico ristorante San Zon ed il pernottamento.
Domenica la carovana storica punterà verso il Monviso: i chilometri saranno 90 e le prove cronometrate 23 alcune delle quali ospitate presso gli impianti dell’Idroterm. La competizione di regolarità si concluderà per l’ora di pranzo al filatoio di Caraglio dove ci sarà il pranzo e la premiazione.
Alla gara, valida per il Super Trofeo Asi Gino Munaron, potranno partecipare le auto storiche costruite prima del 1983 munite del certificato d’identità (ex omologazione) e quelle ad insindacabile giudizio degli organizzatori anche se non in possesso della certificazione richiesta.
La quota d’iscrizione è rimasta invariata rispetto all’anno scorso ed è fissata in € 390,00. Previste agevolazioni per le vetture più datate e per le scuderie che iscriveranno più di tre equipaggi
Per informazioni ed iscrizioni : www.scuderiaveltro.it , mail: posta@scuderiaveltro.it,  cell: 338 6262815.

Comunicato dell'11-04-2013

XVII edizione della Ruota d’Oro storica

Sempre più definito il percorso e la location del sabato sera che accoglieranno i partecipanti alla XVII edizione della Ruota d’Oro Storica. Numerose le novità introdotte dalla Scuderia Veltro, club organizzatore, con gli intrepidi componenti del direttivo Valerio Romana, Mauro Dalmasso, Enrico Merenda, Sergio Armando, coadiuvati da Marco Bruno e Carlo Merenda, stanno alacremente definendo gli ultimi dettagli perché le cose funzioni al meglio, con un percorso sempre nuovo proprio per dare la possibilità ai partecipanti più affezionati di non trovarsi a percorrere strade delle edizioni precedenti. Il percorso sempre piacevole ed al tempo stesso impegnativo è stato leggermente ridotto rispetto allo scorso anno, (allungato per il passaggio in Francia) e 230 saranno i Km complessivi che si dovranno percorrere suddivisi in due tappe. La prima si terrà sabato 14 settembre con partenza da Cuneo intorno alle ore 12:00 che avrà una lunghezza di 170 km con 42 prove cronometrate e 3 C. O. La domenica 15 settembre invece la percorrenza sarà più contenuta con circa 60 Km, 23 prove cronometrate e 2 C. O. In fase di definizione una serie di prove il sabato molto impegnative divertenti nel Comune di Limone Piemonte, lavori di costruzione del nuovo tunnel del colle di Tenda permettendo. Chi arriva a Cuneo già il venerdì nel pomeriggio potrà effettuare le verifiche sportive presso la sede della Scuderia Veltro in via Torino 183 bis così da affrontare la mattina del sabato con più tranquillità.
Le vetture che potranno prendere parte alla gara dovranno essere costruite entro il 1983 e in possesso del certificato di Identità (ex Omologazione) così come richiesto dal regolamento del Super Trofeo ASI Gino Munaron; eccezionalmente e a insindacabile giudizio dell’organizzazione si potranno accettare vetture non in possesso del certificato di Identità ma con una penalizzazione a livello di classifica.. Anche quest’anno la classifica terrà conto dei coefficienti per privilegiare la partecipazione delle vetture più datate e più impegnative da condurre con uno sconto sull’iscrizione.

Per eventuali informazioni 338 6262815 posta@scuderiaveltro.it; www.scuderiaveltro.it
Merenda Enrico

 

 

XVII Edizione della Ruota d'Oro storica

A.S. Scuderia Veltro P.I. 03100290042 via Torino n.183 Bis - Madonna dell’Olmo - 12100 Cuneo  -   privacy  -    Login